top of page

Regolamento interno per l’anno sportivo in corso

  • Gli atleti senza certificato medico in corso di validità (se previsto dalle norme vigenti) e/o non in regola con il pagamento delle quote di iscrizione non possono essere ammessi agli allenamenti e alle gare.

  • La quota di iscrizione dà diritto alla partecipazione agli allenamenti, ma non automaticamente alle partite in quanto le convocazioni dipendono dalla valutazione dell’allenatore. All’atto dell’iscrizione l’atleta o i suoi genitori se minorenne, si impegnano al pagamento della quota mensile, che andrà quindi corrisposta per intero a prescindere da interruzioni e/o cessazioni degli allenamenti.

  • La quota di iscrizione comprende il tesseramento presso la Federazione Italiana Pallacanestro e l’iscrizione ai campionati a cui la società, a proprio insindacabile giudizio, deciderà partecipare. Non comprende le quote di partecipazione a tornei facoltativi a cui i singoli gruppo decideranno di prendere parte durante la stagione sportive.

  • Gli atleti dovranno mantenere un comportamento educato, sportivo e corretto nei confronti degli altri atleti, arbitri, tecnici, dirigenti e avversari. Verrà gravemente valutato chi con indisciplina ed atteggiamenti scorretti mette in difficoltà o compromette l’attività e i risultati della propria squadra o della società.

  • Rientrano tra questi anche i commenti denigratori nei riguardi di altri tesserati e/o società, anche tramite social network. In tali casi l’atleta potrà essere temporaneamente sospeso o allontanato definitivamente senza che nulla gli sia dovuto.

  • I genitori sono tenuti ad assumere, durante lo svolgimento delle competizioni, comportamenti coerenti con i principi del presente regolamento, evitando atteggiamenti che incitino alla violenza o alla slealtà ed astenendosi da qualsiasi condotta discriminatoria rivolta a chicchessia.

  • Ai genitori è richiesto di informare la società o gli allenatori in caso di particolari esigenze scolastiche o dell’insorgenza di altre problematiche che possono distrarre gli atleti dall’attività sportiva.

  • Quanto compreso nella quota mensile d’iscrizione non va restituito.

  • Le strutture sportive devono essere utilizzate nelle migliori condizioni. E’ necessario fare buon uso degli impianti sportivi e di non lasciare residui. Eventuali trasgressori saranno tenuti as rifondere i danni.

  • All’allenatore è affidata la gestione della squadra dal punto di vista tecnico e disciplinare.

  • L’allenatore può organizzare amichevoli o allenamenti con altre società negli orari di allenamento o, in trasferta, in diverse giornate ed orari.

  • La società potrà applicare sanzioni disciplinari in caso di mancata osservanza di queste norme.

  • La società intende liberata da ogni tipo di responsabilità al di fuori degli spazi ed orari deputati allo svolgimento dell’attività sportiva.

image.png
Immagine 2023-11-05 094758.jpg
Maggiorelli.jpg
OTTICA CENTRO VISIONE (3).jpg
Miele Andreini.jpg
La Galenica.jpg
Cioccomiel.jpg
Batini Gianni.jpg
Seri Versilia.jpg
bottom of page